Home Recensioni D2 - Girone B - ISOLA "CIOP" D2/B - Giornata 5 - 20/11/2010 - ISOLA CIOP - VELLETRI >> 3-3
D2/B - Giornata 5 - 20/11/2010 - ISOLA CIOP - VELLETRI >> 3-3 PDF Stampa E-mail
D2 - Girone B - ISOLA "CIOP"
Scritto da Simone Gaffino   
Lunedì 29 Novembre 2010 09:08

PASQUALE BRUNI                   8

GIOVANNI ZAVATTARO            7,5

SIMONE GAFFINO                   6,5

ALBERO GAJANO                    5,5

 

Bisogna premettere che la posizione in classifica dei nostri avversari (amici) del Velletri non rispecchia affatto le loro potenzialità.

Lo sapevamo e abbiamo affrontato l’agone con la giusta attitudine.

 

Il primo incontro è stato tra Nicoletti e Bruni. Anche se Nicoletti è molto migliorato il gioco di Pasquale risulta molto fastidioso ed eccetto il secondo set dove servizi molto lisci sul puntino danno una punta di adrenalina comunque il risultato è 3 a 0.

Poi entra il nostro giovane Giovanni che affronta Pelliccioni a testa alta. Tira molto e per questo sbaglia anche un po’ ma è giusto che sia così. Sul 2 a 1 cede il quarto ai vantaggi e chissà….

Terza partita Gajano vs Vecchiarelli. Il nostro giocatore, più inesperto, cede molto psicologicamente. Non si accorge che l’avversario è mancino e se lo rimprovera fino a fine match. I set son comunque stati tirati ed un po’ più di serenità avrebbe giovato. È giusto affrontare il match con la dovuta tensione ma bisogna anche rendersi con che anche l’avversario ha timore di perdere, anche lui potrebbe non avere fiducia nei sui mezzi. Pensare sempre a cosa fare e non a casa si sarebbe potuto fare!!!

Due a uno per loro. Anche stavolta bisogna soffrire!

Zavattaro contro Nicoletti. I due atleti si erano già incontrati in un precedente torneo e il nostro Giovanni attendeva da allora la possibilità di rifarsi. La partita è stata molto tesa e soprattutto sull’uno pari il 14-12 avrebbe potuto innervosire. Ed invece no! 11-9 11-9 è il risultato che paga i poderosi attacchi di Giò.

Due pari e gioca “garanzia Bruni” contro Vecchiarelli, l’atleta di Velletri tira molto costringendo Pasquale a tre, quattro recuperi ogni punto. Due set durissimi e il nostro inossidabile inizia ad accusare stanchezza così perde il terzo e rischia il quarto ma ai vantaggi ha la meglio.

A questo punto entro io. Tutta la domenica ho rimuginato sulla partita. Il primo set ho giocato male spingendo con il puntino sul suo dritto e scoprendo che lui tirava…e bene! Stabilito ciò ho iniziato a rispondere con il dritto quando mi arrivava la palla sul dritto (potrebbe sembrare lapalissiano ma per un “ex vetrificato” non lo è!). Vinco il secondo set sudando ed il terzo con più facilità alternando servizi tagliatissimi (sempre proporzionalmente) a servizi lisci e lunghetti. Il quarto mi rilasso troppo e il tentativo di recupero finale non paga. Il quinto set fa storia a se. Parto 4 a 1 per me e mi ritrovo 10-8 per lui…10-9 e grande toppone…grande blockone mio lungo linea. Mi incasino servo superiore pensando che lui sbagli ma se non sbaglia mi trovo palle da tirare ma ai vantaggi non posso titrare. 12-11 per me faccio un top sul suo servizio lui lo blocca senza guardare a 3 cm dalla rete. 13-12 per lui, tira lui…riesco a bloccare molte profondo. Poi non so….15-13 per lui. Va bene così! Ho combattuto senza paura, ho fatto un punto più di lui (51 a 50) ed ho perso!

Daje Isolaaaaaaaa

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information